#CCK11: agenda della settimana, appunti e lampi

Nel corso della seconda settimana di CCK11 (24  – 31 gennaio 2011)  sono presi in esame i modelli di connettività; ai corsisti sono segnalate alcune letture

Nei giorni di mercoledì e venerdì avranno luogo due seminari utilizzando l”ambiente collaborativo  Elluminate;  il primo avrà come relatore Martin Weller :  La borsa di studio;  nel secondo sempre su  Elluminate avrà luogo la discussione con i Facilitatori. Poiché non comprendo la lingua inglese parlata non potrò seguire nè l’uno nè l’altro seminario.

Peccato! Mi riservo di provare a seguire in differita.

Le attività della settimana forniscono una base per molti dei termini che si riproporranno nel corso. I concetti di rete  sono evidenti ovunque: in  medicina (si diffonde come un virus), il flusso di informazioni nella società, la connessione e l’influenza nei social network. Poiché è indispensabile che  ogni membro della società possegga un livello base di alfabetizzazione di rete te si invitano  i corsisti a  passare il tempo alla ricerca dei concetti  di rete e termini correlati. Le risorse reperite dovranno essere archiviate con tag CCK11 su Delicious, Diigo, o inseriti in  post del blog personale. Verso la conclusione della settinama la lista dei termini sarà usata per creare in modo collaborativo un glossario di rete termine.

lettura 1.

Valdis Krebs — Social Network Analysis, una breve introduzione

che cos’è?

[SCN] è la mappatura e la misurazione delle relazioni e dei flussi tra persone, gruppi, organizzazioni, computer, URL e altre informazioni collegate / entità conoscenza. È una metodologia

I nodi della rete sono le persone e gruppi, mentre i link mostrano  le relazioni o i flussi tra i nodi.

cosa permette ?

SNA fornisce sia un’ analisi visiva e  matematica delle relazioni umane.

come si fa/ in che modo?

Per comprendere le reti ed i loro partecipanti, si valuta la posizione degli attori della rete .

Misurare il percorso di rete è trovare la centralità di un nodo.

Queste misure ci danno un’idea i vari ruoli e gruppi in una rete – chi sono i connettori, esperti, dirigenti, ponti, isolati; dove sono i distretti industriali e chi è , che è nel core della rete e chi è in periferia

Lessico:

  • connettore
  • hub
  • posto/location

È importante sapere

a) chi c’ è nel tuo circondario di rete

b) chi  conosci

c) chi si può raggiungere

Chiavi di contorno sono ben posizionati per essere innovatori, poiché essi hanno accesso alle idee e informazioni che circolano in altri cluster. Essi sono in grado di combinare le idee e conoscenze diverse, si trovano in luoghi diversi, in nuovi prodotti e servizi.

Importanza dei nodi periferici: sono collegati a reti che non sono attualmente mappati perché  li rende molto importanti risorse per le nuove informazioni non disponibili all’interno dell’azienda

lettura 2.

Stephen Downes: Reti di apprendimento: Teoria e Pratica

L’autore sintetizza il suo pensiero sulle reti di apprendimento in  slides 27 delle quali la sesta esplicita i principi  delle reti elencati nelle diapositive 7-14:

      • decentrare
      • distribuire
      • disintermediare
      • disaggregare
      • disintegrare
      • democratizzare
      • dinamizzare
      • desegregare

La rete semantica esplicita come il significato si crei in rete, come le persone imparano attraverso le reti, come le reti creano nuova conoscenza.

Particolarmente significativa  è la diapositiva 16 che prende in considerazione gli elementi della rete semantica:

  • contesto
  • salienza

L’esplicitazione del  significato del primo ‘elemento (contesto)

mi ha fatto capire il senso e l’utilità di Twitter strumento da me fino ad ora trascurato.

L’esplicitazione  del significato del secondo (salienza)

  • La rilevanza o importanza di un messaggio = la somiglianza tra un modello di connettività e un altro
  • Il significato è creato dal contesto e messaggi via salienza
  • In altre parole: la conoscenza è condivisa comprensione ( comprensione e non copiato)

ha evocato in me un senso di unione.


Ad effetto e persuasivo è il messaggio  della slide con cui Downes prende commiato citando Joseph Campbell

“We have not even to risk the adventure alone; for the heroes of all time have gone before us; the labyrinth is thoroughly known; we have only to follow the thread of the hero path.

And where we had thought to find an abomination, we shall find a god; where we had thought to slay another, we shall slay ourselves; where we had thought to travel outward, we shall come to the centre of our existence; where we had thought to be alone, we shall be with all the world.”

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...