Qualcosa si muove?

Nuovi rami  si stanno sviluppando, forse rinvigoriti dai tagli operati nei confronti di quelli che oramai assorbivano linfa senza però restituire o rinvigorire le mie energie.

L’esperienza è stata fatta e non inutilmente dato che il convincimento è finalmente chiaro, definito: limiterò la mia presenza / partecipazione alle iniziative che hanno luogo in spazi chiusi.

Il web è l’ambiente in cui mi trovo più a mio agio per la pratica dell’apprendimento permanente; tuttavia per l’attuazione del proposito sono richieste due condizioni:

a) creare e coltivare connessioni

b) esprimersi nella lingua che la maggior parte dei learners del XXI secolo usa: l’inglese.

Sto cercando di rendere possibile la traduzione dei post del mio blog in lingua inglese ma ancora non ci sono riuscita. Ho modificato la lingua dell’interfaccia, ciò significa che userò la mia lingua materna per scrivere i post mentre l’inglese per l’ interfaccia utente. È un cambiamento significativo?

Facebook mi infastidisce sempre più, non è un ambiente sano.

Ciò implica che continuerò a creare e a coltivare la mia rete in altri modi:

  • sottoscrivendo abbonameti a blog
  • abbonandomi a newsletters
  • tramite Feed RISS

E per l’inglese?

traduzioni, podcast, video

2 thoughts on “Qualcosa si muove?

    • Apprezzo la tua offerta d’aiuto ma è facebook che mi lascia perplessa.

      Vediamo gli sviluppi. In bocca al lupo!
      ciao

      Serena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...