QRcode tecnologia emergente nell’istruzione

Codice QR contenente il collegamento alla URL di questo blog

Ammetto che quando l’ho notato per la prima volta nella Homepage di un blogger che seguo da tempo non mi sono stupita, archiviandolo come oggetto significativo con un atto di fede, visto che un consulente informatico e formatore aveva deciso di avvalersene.

Ammetto anche che da allora non ho cercato né approfondito la questione.

Pochi giorni fa sia su Google + sia su Facebook sono stata colpita da messaggi che, pur differenziandosi nella forma, nella sostanza tutti orientavano l’attenzione all’utilizzo del codice a barre in materia di istruzione, QRCode.

Seguendo dapprima i link segnalati poi intraprendendo una ricerca autonoma. ho deciso di occuparmi dell’oggetto misterioso ed equilibrare in tal modo lo scarto cognitivo.

Ciò che segue è il risultato di quella ricerca.

Col proposito di essere essenziale e,  al contempo, esaustiva ho pensato di articolare il ragionamento in questo modo:

  • breve inquadramento storico
  • evidenziazione degli elementi di rilevanza e applicabilità
  • osservazione degli aspetti di possibile debolezza
  • enucleazione di modi  in cui QRCode appare applicabile.

In riferimento alla dimensione temporale  la comparsa di QRcode risale al 1994, anno in cui  «il codice a barre bidimensionale  fu sviluppato allo scopo di tracciare i componenti di automobili nelle fabbriche, ed è stato in seguito utilizzato in applicazioni per i cellulari e il web mobile.» Alla fine del XX secolo (1999) il rilascio dei codici QR sotto licenza libera favorì la loro diffusione in Giappone prima e nell’Occidente poi.

L’acronimo QR Code è riconducibile all’obiettivo per cui è stato sviluppato:  consentire una rapida decodifica del suo contenuto , difatti QR sta per quick response, risposta rapida.

Rappresenta un tipo di codice a barrea due dimensioni, è costituito da moduli disposti in  quadrato nero su sfondo bianco che può essere letto da un lettore di codici a barre , da un telefono cellulare o da uno smartphone.

Memorizza  più informazioni di un codice a barre e  i dati rilevati  consentono di

  • accedere a un sito web, o salvare l’indirizzo di un sito
  • attivare una chiamata a un numero di telefono o inviare un SMS.
  • mostrare un punto geografico su Google Maps .
  • leggere un testo

È possibile creare o, usando un neologismo, qurificare per

– Sms –  Link – Testo – Evento  – Coordinate geografiche – Biglietto da visita

utilizzando per esempio

o

testo con esplicitazione prossimo evento

Mi piace segnalare a questo punto una docs.google presentazione  40 interessanti modi per utilizzare i codici QR in aula una delle numerose   risorse reperite in rete .

E aggiungo anche altri due link interessanti:

http://theeffectiveteacher.wikispaces.com/QRcodes.

http://blogs.bath.ac.uk/qrcode/qr-codes-in-education/

 

Secondo alcuni la tecnologia sembra già essere in via di pensionamento; da non trascurare sono i seguenti aspetti:

  • gli studenti sanno cosa sia un QR Code ?
  • hanno accesso al codice a barre sul proprio dispositivo mobile? (per la scansione)
  • hanno lettori di codici a barre?
  • gli studenti sarebbero interessati ad accedere ai materiali di apprendimento sui loro telefoni cellulari?

A questioni legate all’accessibilità si aggiungono questioni legate alla convenienza: siamo certi che gli studenti siano disposti a spendere il proprio denaro per  accedere a materiali didattici sui loro telefoni cellulari,  non preferiscono forse  accedervi da un computer?

Ora che so che cos’è un QRcode e sono in grado di «qurificare», devo verificare se il mio cellulare ha  il software di lettura pre-installato, qualora non fosse presente dovrò installarlo.

Poiché ho appreso che c’è un gran numero di lettori di codici a barre disponibili dovrò operare una ricerca  Google utilizzando i termini chiave “lettore di codice a barre” insieme al nome e il modello del dispositivo. Troverò in tal modo il software appropriato.

L’apprendimento continua…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...