#change11 A proposito di fonti attendibili e collaborazioni orizzontali

Il post è stato ispirato dalla quotidiana lettura della newsletter OLDaily di Stephen Downes attraverso cui sono approdata al blog di Daniel Lemire, professore presso l’Università del Quebec. Mi è piaciuto molto perciò mi sono affrettata a sottoscrivere l’iscrizione al blog. Ne ho tratto spunti e sollecitazioni oltre all’ispirazione di un nuovo proposito.

Proposito. Imparare (almeno) una cosa al giorno.

La lettura del post Why I still program in cui è citata la la teoria della classe agiata mi ha messo di fronte alla mia totale ignoranza in materia perciò ho aperto il link per colmare la lacuna; da qui sono giunta a LibriVox un progetto che si propone di dare voce a libri di pubblico dominio della libreria del progetto Gutenberg. Il passo successivo mi ha portato a sostare nella pagina introduttiva di Wikisource, una biblioteca digitale wiki; si tratta di un progetto che si propone di raccogliere, trascrivere e rileggere libri e testi liberi, in italiano ed in pubblico dominio. Ho avuto modo di guardare ed apprezzare la WikiGuida che più sotto propongo.

 

Nel segnalare la risorsa mi rivolgo ad amici, a colleghi e a quanti concordano con la citazione «L’apprendimento non è uno sparo di un fucile ma un volo di farfalla» che ho trovato nella pagina Principi e Orientamenti L’emozione di conoscere del Dipartimento Scienze dell’educazione “Giovanni Maria Bertin”dell’Università di Bologna.

 

Seguendo le indicazioni raccolte in WordPress.com Forum Italiano » Le Guide ho arricchito il blog di un nuovo elemento: ho aggiunto il traduttore nei post tramite la funzione Sharing.

Ora nelle opzioni del pulsante condividi appaiono:

  • Translate to English
  • Twitter
  • Google +                    

 

 

Conclusione. Quale relazione esiste fra il tema della XV Settimana  di #change11, discusso da Howard Rheingold e il contenuto del post? È presto detto:  per operare, lavorare, imparare con e attraverso la rete è necessaria l’alfabetizzazione ai media che si manifesta nel processo di analizzare, valutare e creare messaggi in una vasta gamma di supporti modi, generi e forme. Perché è indispensabile? L’educazione ai media è stato concepito come uno strumento educativo per proteggere le persone da quello che molti percepita come effetti nocivi dei mass media.

One thought on “#change11 A proposito di fonti attendibili e collaborazioni orizzontali

  1. Pingback: #change11 A proposito di fonti attendibili e collaborazioni orizzontali « juandon. Innovación y conocimiento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...