Esplorazione degli spazi di #mobiMOOC

Mi sono proposta di leggere tutte le pagine del wiki relativo al corso che partirà l’8 settembre per orientarmi e soprattutto per individuare ciò che più risponde alle mie esigenze.Voglio esercitare fin dalle prime battute la facoltà di selezionare e riflettere su quegli aspetti sui quali ritengo di poter sviluppare conoscenze e competenze oltre che utilizzare la mia esperienza di lifelong learning.

Per il momento tre sono i temi su cui rivolgo la mia attenzione:

  1. esplicitazione dell’obiettivo del corso
  2. iniziativa del concorso per il progetto vincente
  3. l’adozione del sistema dei badges

Il primo argomento si concretizza nell’aggiornamento con l’apprendimento mobile e nella predisposizione degli «strumenti per pianificare, sviluppare e implementare una soluzione di mobile learning nel proprio ambiente collaborativo tramite la discussione e lo scambio di conoscenze attraverso una varietà di apprendimento».

Il secondo si riferisce a una sorta di concorso per individuare, tramite votazioni da parte dei partecipanti MobiMOOC, il progetto mobile learning messo appunto e considerato da tutti come avente il maggior impatto per le persone che vivono in situazioni difficili o svantaggiate. Un aspetto positivo che riconosco a questa competizione sta nel fare emergere progetti chiaramente orientati allo scopo di agevolare chi si trova in condizioni sfavorevoli.

Esprimo sin d’ora  che non sono intenzionata a elaborare alcun progetto, riservadomi al contempo la facoltà di esprimere il mio parere su quelli che saranno presentati. Con lo scorrere del tempo e il carico di esperienza (età) mi sono lasciata alle spalle l’entusiamo col quale si giunge a predisporre progetti per gli altri, limitandomi a usufruire delle gioie che derivano dallo scambio delle conoscenze attraverso varie e disparate situazioni di apprendimento e a esprimere il mio personale punto di vista.

Nei confronti del terzo tema nutro un sentimento ambivalente di attrazione e al contempo di perplessità. Ho bisogno di indagare, esplorare, analizzare per individuare le questioni sottese al sistema dei badges. Mi chiedo quale siano le domande a cui il badge fornisce risposte. Hanno forse a che fare con l’apprendimento centrato sugli interessi dello studente che persegue un apprendimento coinvolgente che si svolge non in una scuola, ma in un ambiente adeguato utilizzando una tecnologia che lo
connette al resto del mondo, non importa dove sia? È da considerare un escamotage col quale risolvere il problema della valutazione?

Ricorro  a Wikipedia, versione in inglese, per una prima ricerca esplorativa sul significato di badge, successivamente ricorro a  WikiMindMap, strumento per navigare i contenuti wiki visualizzati con una mappa mentale e per avere una panoramica strutturata dell’argomento.

La rappresentazione fornisce spiegazioni  sul significato del termine, sui possibili usi, sullo scopo, sul materiale, sulla  storia dell’oggetto; presenta varie situazioni in cui è /stato usato e conclude con l’esposizione dei riferimenti. Sono proprio questi ultimi a fornire la chiave per guardare  un sistema di badge da una molteplicità di angoli di visuale.
Dalla lettura dell’articolo Google, in un badge ciò che interessa leggere  si apprende che «Google News, nella sua versione in inglese, si è dotato di un nuovo meccanismo di classificazione, evidenziazione e condivisione dei propri interessi di lettura: il “badge”[…] Continuando a leggere sugli stessi temi, ogni badge potrà “crescere di livello”: si parte dal bronzo, poi c’è l’argento, l’oro e il più “prestigioso”». Si tratta dunque di una scala di valutazione espressa in badge.
Se questa può essere considerata  una caratteristica utile non è da scordare che facendo registrare a Google la propria attività  gli si consegnano dei dati. È lecito a questo punto valutare se i benefici sono tali da giustificare eventuali rischi.
L’approccio con le prime pagine del wiki ha riservato cose inaspettate che, sollecitando la mia curiosità, hanno spinto all’azione, alla scoperta, costringendomi talvolta a muovere i passi su strade già battute, per esempio #LAK12 ,ma di una tale rilevanza da doversi considerare irrinunciabili.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...