#LTIS13, Tra orecchi pelosi e Pec

Un’ e-mail, datata 6 marzo, ha confermato la mia iscrizione al cMOOC “Laboratorio di Tecnologie Internet per la Scuola” #ltis13; ho deciso di prendervi parte perché voglio permettermi ancora una volta l’abbondanza d’incontri, di sorprese, di stimoli, di impulsi alla crescita e a nuovo apprendimento. Sono certa che questo è l’ambiente giusto.

Parteciperò soprattutto attraverso il blog e sperimenterò quanto di nuovo si porrà sulla mia strada.

Dal primo post Il luogo e i suoi abitanti isolo due elementi

  • l’espressione orecchi pelosi
  • Pec posta certificata.

Sono incuriosita dalla locuzione «orecchi pelosi»; equivale al termine con cui è identificato uno dei comportamenti dei soggetti in rete: lurker.

Mi chiedo quale possa essere l’origine dell’espressione, ha qualche relazione con le espressioni «avere il pelo sullo stomaco» o «il pelo sul cuore»? ha forse a che fare con un atteggiamento distaccato e impassibile o un modo di essere duro e insensibile? In ogni caso tali condotte potrebbero essere la manifestazione della volontà di non partecipare direttamente nelle interazioni online.

Le risposte mi lasciano insoddisfatta perciò googglando «orecchio peloso» inseguo una soluzione. Trovo nel Lemmario ONOMASTICON ITALICO-LATINUM. Notae in sequentes orecchio_peloso

Osservando i movimenti e le posizioni delle orecchie di Ginevra, la mia cagnolina, mi sono fatta l’idea che orecchio peloso sia tipico di una presenza silente fatta essenzialmente di osservazione, lettura, ascolto. Il pensiero mi pare plausibile.

 

pec

Il messaggio sopra riportato mi permette di cogliere l’occasione per colmare una lacuna informandomi mediante ricerche sulla PEC ,avendo cura di raccogliere quelle informazioni che rispondono alle domande

  1. Che cosa significa PEC?
  2.  Come funziona?
  3.  Chi la rilascia?
  4. Perché è significativa?
  5. Quali sono gli svantaggi?

La mia conoscenza in merito si limita al significato dell’acronimo, Posta elettronica certificata, perciò accuratamente annoto

(1) la definizione «[…] è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l’invio e la consegna di documenti informatici.»  (2) Il gestore di posta elettronica conferma, attraverso a una ricevuta con valore legale, sia l’invio che la ricezione del messaggio. (3)  Il servizio è gestito da Gestori inscritti in un elenco pubblico tenuto dall’Agenzia per l’Italia Digitale. (4) e (5) Rimando a Wikipedia la disamina dei vantaggi e degli svantaggi.

 

Continua…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...