#ETMOOC, Movimenti aperti e Open Government

#ETMOOC  affronta il IVargomento: The Open Movement; per me è un’occasione per richiamare alla mente informazioni già assimilate, ma soprattutto per esplorare un settore a cui mi sono già avvicinata, ma sul quale ambisco un approfondimento ritenendo che possa fornire le chiavi per capire cosa sta accadendo e soprattutto potrà accadere nel rapporto Governo/cittadinanza.

Attingendo a materiale già elaborato, dapprima propongo:

e, successivamente, mi propongo di fornire un resoconto di quanto ho reperito nel corso della mia ricerca per documentarmi sull’Open Government in Italia.

Definizione Open Government è la dottrina ufficiale che sostiene che i cittadini hanno il diritto di accedere ai documenti e ai lavori del governo per consentire un controllo pubblico efficace, governo aperto al controllo pubblico.

Panoramica generale È visto come una caratteristica chiave della contemporanea pratica democratica.Tre sono i principi “open” ispiratori della dottrina: a) trasparenza b) partecipazione c) collaborazione finalizzati a creare un sistema di fiducia all’interno della comunità locale, migliorare la qualità delle scelte politico-amministrative, creare  una rete collaborativa e partecipata tra enti pubblici, organizzazioni no-profit e comunità di cittadini.

Tratti distintivi a) il livello culturale e organizzativo si adopera perché le decisioni siano il risultato del dialogo e della collaborazione tra istituzioni e privati; b) il livello tecnico e operativo prevede che le decisioni e le attività amministrative riflettano le effettive esigenze della comunità di cittadini,  si basino sulla comunicazione e sulla collaborazione con essi; c) il livello giuridico completamente nuovo e diverso da quello precedente basato sull’uso di strumenti tradizionali e analogici pone nuove sfide (Internet e Web e i problemi di privacy… ).

La domanda, a questo punto è: in Italia ci sono iniziative di Open Government?

La risposta: il progetto di apertura dei dati della Camera dei Deputati.

Consultando la pagina di wikipedia dedicata all’argomento seguo un collegamento che conduce a Wikitalia.it

Da qui arrivo a conoscere Jennifer Pahlka: Codificare una migliore amministrazione «Le amministrazioni possono funzionare come Internet, senza restrizioni e aperte? La programmatrice e attivista Jennifer Pahlka crede di sì — e che le app, create rapidamente e a basso costo, siano un nuovo e potente mezzo per connettere i cittadini alle amministrazioni — e ai loro vicini.»

Ted

video qui

Resto fortemente impressionata, mi rendo conto che si tratta di quel turbamento che preannuncia nuove comprensioni e nuove connessioni.

Ho un altro mondo da indagare.

#oped12 Contenuti aperti

 

Flashback primo  

Flashback secondo  ( sui dati aperti in Italia…).

 

 

Una curiosità «La modalità a cattedrale è usata dagli editori di enciclopedie commerciali […] la modalità a bazar è quella utilizzata da Wikipedia»

 

 

Una mappa: fattori che ostacolano il riutilizzo dei contenuti aperti

 

La mappa elaborata con Cmap Tools è la trasposizione della tavola 3 reperita in

BUILD IT AND THEY WILL COME? – INHIBITING FACTORS FOR REUSE OF OPEN CONTENT IN DEVELOPING COUNTRIES

Una domanda: come fare per iscriversi a #oped12 Diigo Groups?